Salute animale

Introduzione

La sicurezza alimentare inizia nell'azienda agricola ed è per questo che la salute e il benessere degli animali sono una componente fondamentale della sicurezza degli alimenti. Salvaguardare la salute degli animali e prevenire le loro malattie serve a proteggere la salute dell’uomo, le produzioni animali, la sicurezza degli approvvigionamenti e delle scorte alimentari, le economie rurali e l'ambiente.

Ruolo dell'EFSA

In questo campo l’EFSA si prefigge di "ottimizzare la salute e il benessere degli animali domestici e selvatici".

Il concetto di salute animale abbraccia le malattie degli animali, ma anche l'interconnessione tra benessere degli animali, salute umana, ambiente e sicurezza alimentare. La consulenza scientifica fornita dall’EFSA ai responsabili della gestione del rischio tratta queste tematiche strettamente connesse tra loro e si basa su una cooperazione allargata con organizzazioni nazionali e internazionali oltre che sulle più recenti conoscenze scientifiche.

I principali compiti e attività del gruppo di esperti scientifici dell'EFSA sulla salute e il benessere degli animali e dell’Unità che lo assiste sono i seguenti:

  • Collaborare con esperti e Stati membri per condurre la valutazione dei rischi nel campo della salute e del benessere degli animali attraverso un approccio trasparente e scientifico.
  • Raccomandare standard migliorativi per garantire il benessere degli animali​.
  • Promuovere la raccolta standardizzata dei dati relativi alla salute e al benessere degli animali.
  • Sviluppare e valutare strumenti per la prevenzione e il controllo efficace delle malattie animali.
  • Fare rete con partner europei e internazionali per il monitoraggio e la sorveglianza delle malattie animali.
  • Produrre relazioni circa le attività di sorveglianza svolte all'interno dell'UE.

Lavori in corso

Peste suina africana. Nel 2007 focolai epidemici di peste suina africana si sono verificati in Georgia, Armenia, Azerbajgian nonché Russia europea, Ucraina e Bielorussia. Da lì la malattia si è diffusa all’Unione europea ed è tuttora in corso di propagazione. L'EFSA fornisce consulenza e da molti anni assiste gli Stati membri nell'affrontare la malattia. Per maggiori informazioni vedere qui.

Influenza aviaria. L'EFSA, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), il Laboratorio di riferimento dell'UE sull'influenza aviaria e gli enti preposti degli Stati membri interessati pubblicano rapporti trimestrali sulla situazione dell'influenza aviaria nell'UE e nel mondo che riguardano sia la salute umana sia quella animale. L'EFSA analizza anche i dati di sorveglianza sull’influenza aviaria nel pollame e negli uccelli selvatici raccolti dagli Stati membri. I risultati vengono pubblicati sotto forma di rapporti annuali a partire dal 2019. Per maggiori informazioni vedere qui.

Dermatite nodulare contagiosa. Questa malattia - che colpisce il bestiame e si diffonde tramite insetti ematofagi - è presente in molti Paesi africani. Nel 2012 si è diffusa dal Medio Oriente all’Europa sud-orientale, interessando alcuni Stati membri (Grecia e Bulgaria) e parecchi altri Paesi dei Balcani. L'EFSA ha pubblicato aggiornamenti periodici sullo stato della malattia nell'Europa sud-orientale. Per maggiori informazioni vedere qui.

Malattie trasmesse da vettori Alla luce dei dati raccolti dagli Stati membri dell’UE, l’EFSA elabora, in collaborazione con l’ECDC, la relazione sintetica annuale dell’Unione europea sulle zoonosi trasmesse da vettori agli animali e sui focolai di origine alimentare causati da tali microrganismi. L'EFSA ha svolto molte altre attività nell'ambito delle misure dell'UE per controllare tali malattie, molte delle quali sono considerate malattie infettive emergenti nell'UE. Per maggiori informazioni vedere qui.

Raccolta dati sulle malattie degli animali (SIGMA) Scope del progetto SIGMA è armonizzare i modelli di dati e innovare i processi di presentazione, convalida, analisi e rendicontazione dei dati. Per maggiori informazioni vedere qui.

Quadro giuridico dell’UE

Il regolamento (UE) 2016/429 - ovvero la legge sulla salute degli animali - stabilisce norme per la prevenzione e la lotta contro le malattie animali trasmissibili agli animali o all'uomo. L'UE dispone di una legislazione specifica che abbraccia una serie di malattie degli animali in base al loro potenziale impatto sociale ed economico. In base a tale legislazione, vigono prescrizioni in materia di obblighi di notifica, metodi diagnostici e misure da applicare in caso di sospetto e conferma della malattia. Maggiori informazioni sulle varie malattie sono disponibili qui. L’EFSA ha pubblicato un parere scientifico sulla valutazione delle epizoozie secondo i criteri di elencazione e categorizzazione previsti dalla legge sulla salute degli animali.