Bisfenolo A: l’EFSA accoglie favorevolmente la partecipazione delle parti interessate

Brussels
23 aprile 2014

Documents and presentations

L’EFSA ha accolto favorevolmente l’ampio e costruttivo dialogo avuto con oltre 60 portatori di interesse nel quadro di una riunione di verifica e aggiornamento organizzata per discutere della bozza di parere dell’Autorità sul bisfenolo A (BPA). La riunione, tenutasi a Bruxelles, ha visto la partecipazione di rappresentanti di autorità nazionali per la sicurezza alimentare, istituzioni UE, ONG, mondo accademico e industria alimentare.

L’evento ha rappresentato un’importante opportunità di coinvolgere i soggetti che hanno fornito alcune delle centinaia di osservazioni ricevute durante la consultazione pubblica in due fasi indetta dall’EFSA sul BPA, sostanza utilizzata nei materiali a contatto con gli alimenti come imballaggi e stoviglie. Questo processo è servito a garantire che il maggior numero possibile di opinioni e informazioni scientifiche vengano tenute in debito conto prima che il gruppo di esperti scientifici dell’EFSA sui materiali a contatto con gli alimenti, gli enzimi, gli aromatizzanti e i coadiuvanti tecnologici (CEF) adotti il proprio parere sul BPA alla fine del 2014. Anche i risultati della consultazione pubblica online, insieme alle risposte dell’EFSA a tali osservazioni, saranno divulgati in tale periodo.

Wim Mennes, presidente del gruppo scientifico CEF, ha dichiarato: “L’obiettivo del convegno era garantire che l’EFSA avesse una piena comprensione degli approfonditi commenti di tutte le parti interessate prima dell’adozione del parere scientifico definitivo sul BPA. Ringrazio tutti coloro che hanno fornito tali preziose informazioni e conoscenze, sia con le consultazioni pubbliche on-line sia nel corso di questa riunione. Tutte le questioni sollevate verranno attentamente vagliate man mano che portiamo a termine le nostre conclusioni sulla sicurezza del BPA nei prossimi mesi”.

Gli interessati hanno presentato quasi 500 osservazioni durante le consultazioni pubbliche on-line che si sono svolte per un totale di quasi quattro mesi da luglio a settembre 2013 e da gennaio a marzo 2014. Le osservazioni sono pervenute da una vasta gamma di parti interessate, quali membri di ONG, del pubblico, di università, di agenzie nazionali di sicurezza alimentare e dell’industria alimentare.

L’incontro segna il completamento di tutti gli sforzi dell’EFSA per raccogliere le opinioni dei portatori di interesse e di altre parti interessate sulla bozza di valutazione del BPA. La duplice consultazione pubblica rispecchia l’approccio a due fasi adottato dall’Autorità nell’elaborare il proprio parere sulla sostanza chimica. La prima parte dell’esame sull’esposizione umana al BPA è stata pubblicata nell’estate del 2013, seguita poi da una bozza di valutazione dei rischi per la salute umana all’inizio del 2014.

Le presentazioni date durante la riunione verranno messe a disposizione a tempo debito sul sito Internet dell’EFSA.

Per informazioni i giornalisti possono rivolgersi al servizio:
Relazioni Stampa EFSA
Tel. +39 0521 036 149
E-mail: Press [at] efsa.europa.eu

Documents

Agenda (47.33 KB)
Presentations