Valori di riferimento per la dieta: magnesio e fosforo

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha proposto i valori di assunzione adeguata (AI) per magnesio e fosforo, nell’ambito del riesame continuo dei valori di riferimento per la dieta nell’Unione europea.

Il magnesio è un cofattore di oltre 300 reazioni enzimatiche, quali la sintesi di carboidrati, lipidi, acidi nucleici e proteine, ed è necessario per attività specifiche in vari organi del sistema neuromuscolare e cardiovascolare.

Il fosforo è coinvolto in molti processi fisiologici, quali il ciclo energetico della cellula, la regolazione dell’equilibrio acido-base dell’organismo, la regolazione e la segnalazione cellulare e la mineralizzazione delle ossa e dei denti, oltre a rappresentare un componente della struttura delle cellule.

Il gruppo di esperti scientifici sui prodotti dietetici, l’alimentazione e le allergie (NDA) dell'EFSA ha fissato un’AI per il magnesio di 350 mg al giorno per gli uomini e di 300 mg al giorno per le donne. Per i bambini, l’AI è compresa tra 170 e 300 mg al giorno, a seconda dell’età.

Riguardo al fosforo, il gruppo di esperti scientifici ha stabilito un’AI per gli adulti di 550 mg al giorno. Per i bambini, l’intervallo è compreso tra 250 e 640 mg al giorno.

I due pareri scientifici dell’EFSA sono stati definiti dopo una consultazione pubblica. Per i risultati completi del gruppo di esperti scientifici NDA, consultare i link di seguito riportati: