Nuove linee guida: alimenti per lattanti e alimenti di proseguimento a base di proteine idrolizzate

Nuove linee guida pubblicate dall'EFSA aiuteranno i richiedenti a predisporre e presentare i fascicoli di richiesta di autorizzazione per alimenti per lattanti e/o di proseguimento a base di idrolizzati proteici. Aiuteranno inoltre i richiedenti a predisporre i fascicoli per la valutazione dell'efficacia di un prodotto nel ridurre il rischio di allergie alle proteine del latte nei neonati.

Le norme del regolamento risalenti al 2006 sono state rivedute nel 2016. La revisione si è basata su un parere scientifico dell’EFSA vertente sulla necessità di stabilire la sicurezza e idoneità di ciascuna proteina idrolizzata utilizzata nella fabbricazione dell’alimento. L'EFSA ha anche raccomandato di condurre studi clinici per dimostrare la potenziale capacità di una formula di ridurre il rischio di sviluppare allergie alle proteine del latte nel neonato. 

Quali sono i dati che i richiedenti devono trasmettere?

La guida tecnica e scientifica dell'EFSA specifica il tipo di dati e le informazioni che i richiedenti devono fornire. Le informazioni richieste devono comprendere:

  • caratterizzazione degli alimenti idrolizzati per lattanti o di proseguimento, compresa la descrizione del processo produttivo;
  • informazioni sulla sicurezza nutrizionale e idoneità dell’alimento, e documentazione del suo uso pregresso; e/o
  • informazioni sull'efficacia del prodotto nel ridurre il rischio di sviluppare un'allergia alle proteine del latte.

La guida introduce un formato comune per riunire le informazioni che i richiedenti devono fornire. Una fascicolo di richiesta ben strutturato aiuterà il gruppo scientifico sui prodotti dietetici, la nutrizione umana e le allergie (NDA) a svolgere la propria valutazione e fornire il proprio parere scientifico in modo efficace e coerente.

Consultazione pubblica

Prima di completare la guida, l'EFSA ha presentato il documento al pubblico e ne ha sollecitato i riscontri. L'EFSA ha ricevuto e vagliato oltre 80 commenti da sette soggetti interessati, tra cui un'organizzazione governativa, operatori del settore alimentare e associazioni di settore.

Che cos'è un alimento a base di proteine idrolizzate?

Gli alimenti a base di idrolizzati proteici contengono proteine che sono state parzialmente scomposte in diversa misura allo scopo di ridurre il rischio di allergie nei neonati.

Media contacts

Relazioni Stampa EFSA
Tel. +39 0521 036 149
E-mail: Press@efsa.europa.eu