A proposito dell'EFSA

L’EFSA è un’agenzia europea finanziata dall’Unione europea che opera in modo indipendente dalla Commissione europea, dal Parlamento europeo e dagli Stati membri.

L’EFSA è stata istituita nel 2002 a seguito di una serie di crisi alimentari, verificatesi alla fine degli anni ‘90, come fonte indipendente di consulenza scientifica e comunicazione sui rischi associati alla catena alimentare. L’agenzia è stata formalmente istituita dall’Unione europea ai sensi del regolamento 178/2002 della legislazione alimentare generale.

La legislazione alimentare generale ha creato un sistema europeo di sicurezza alimentare in cui la responsabilità di valutare i rischi e quella di gestirli sono tenute separate.

Il cibo è essenziale alla vita. L’EFSA opera per preservarne la sicurezza.

Grazie a questo sistema, gli Europei sono tra i consumatori meglio tutelati e informati al mondo per quanto riguarda i rischi nella catena alimentare.

Cosa facciamo

L’EFSA, in qualità di organismo incaricato della valutazione del rischio, elabora pareri scientifici e consulenza che formano il fondamento della legislazione e delle politiche europee in materia di catena alimentare. Il suo ambito di competenza comprende:

  • Sicurezza degli alimenti e dei mangimi
  • Nutrizione umana
  • Salute e benessere degli animali
  • Protezione delle piante
  • Salute delle piante

Nelle sue valutazioni del rischio ambientale l’EFSA tiene conto anche dell’eventuale impatto della catena alimentare sulla biodiversità degli habitat animali e vegetali.

  • Da quando è stato istituita, l’EFSA ha emanato pareri scientifici su un’ampia gamma di questioni come l’encefalopatia spongiforme bovina (BSE), laSalmonella, gli additivi alimentari come l’aspartame, gli ingredienti alimentari allergizzanti, gli organismi geneticamente modificati, i pesticidi, e questioni di salute animale come l’influenza aviaria.
  • L’EFSA svolge un ruolo importante anche nella raccolta e nell’analisi dei dati, per garantire che la valutazione europea del rischio sia suffragata dalle più esaurienti informazioni scientifiche disponibili. E lo fa in cooperazione con gli Stati membri dell'UE.

La comunicazione sui rischi associati alla catena alimentare è un altro settore fondamentale del suo mandato. E ciò significa fornire informazioni appropriate, corrette e tempestive sulle questioni di sicurezza alimentare per sensibilizzare il pubblico spiegando le implicazioni dei propri lavori scientifici. Non sempre le risultanze scientifiche possono essere agevolmente convertite in semplici linee guida e consigli che i non addetti ai lavori siano in grado di comprendere. Uno dei compiti dell'EFSA è dunque quello di comunicare in modo chiaro non solo con i principali partner e le parti interessate, ma anche con il grande pubblico, onde contribuire a colmare il divario tra scienza e consumatore.