Il benessere animale al macello

La tutela del benessere degli animali al macello ha come finalità quella di ridurre al minimo dolore, angoscia o sofferenza degli animali d’allevamento quando vengono abbattuti.

Per garantire ciò il personale dei macelli deve mettere in atto una serie di procedure. Ad esempio deve effettuare controlli sistematici per garantire che gli animali non presentino segni di coscienza o sensibilità tra la fine del processo di stordimento e il decesso. Nel caso gli animali vengano macellati senza essere storditi, occorreranno controlli sistematici per accertarsi che non mostrino segni di coscienza o sensibilità prima di essere liberati dal sistema di immobilizzazione per essere poi sottoposti a toelettatura o scottatura.

L’attività degli esperti scientifici dell'EFSA contribuisce a migliorare il benessere degli animali al macello in vari modi. Ad esempio essi forniscono consulenza scientifica sugli indici di coscienza o sensibilità negli animali o per studi sui metodi di stordimento.

L'EFSA assiste i punti di contatto nazionali negli Stati membri per l'organizzazione di incontri ove essi possano scambiarsi esperienze e condividere le conoscenze in merito al benessere animale al momento della macellazione.

Gli esperti dell’EFSA hanno esaminato i problemi connessi alla macellazione di animali da allevamento gravidi nell'Unione europea.

Indici di coscienza

2013 – L'EFSA pubblica quattro pareri scientifici sul benessere di bovini, suini, pecore, capre e pollame durante il processo di macellazione. In queste pareri si descrivono gli indici di coscienza o sensibilità negli animali al momento della macellazione.

Indici sono ad esempio respirare o sbattere le palpebre, tuttavia essi variano a seconda della specie animale e della fase della procedura di abbattimento.  

 Campionamento rappresentativo degli animali

2013 - Gli esperti danno anche indicazioni su come calcolare il numero di animali da controllare durante il monitoraggio.   

Valutazione di studi sullo stordimento

2013 - Gli esperti del gruppo AHAW definiscono i criteri in base ai quali valutano studi che stimano l'efficacia dei metodi di stordimento (utilizzati al momento della macellazione) in termini di tutela degli animali, tra cui: riferire in merito ai criteri di qualità, di ammissibilità e di qualità metodologica.  

La legislazione UE sulla macellazione degli animali mira a minimizzare il dolore e la sofferenza degli animali attraverso l'applicazione corretta di metodi di stordimento, sulla base di conoscenze scientifiche ed esperienze pratiche. Si applica agli animali d’allevamento.