Lotta all’intossicazione alimentare da ciguatossina: gli scienziati europei uniscono le forze

Sta prendendo forma un progetto di cooperazione in materia d’intossicazione alimentare da ciguatossina che coinvolgerà 13 organismi di sei Stati membri oltre all'EFSA. Il 19 aprile scorso rappresentanti della Spagna e l'EFSA hanno sottoscritto un accordo quadro di partenariato per realizzare un progetto quadriennale sulla caratterizzazione del rischio da intossicazione alimentare “ciguatera” in Europa.

La ciguatossina si trova in pesci che si nutrono di un microrganismo che produce questa sostanza tossica. I consumatori che ingeriscono pesci in cui sia presente la tossina possono presentare una serie di sintomi, tra cui effetti gastrointestinali e neurologici.

Sin dal 2008 la Spagna e il Portogallo hanno segnalato focolai di intossicazione alimentare da ciguatossina nelle isole Canarie e a Madera. Nuove evidenze indicano che il microrganismo si sta diffondendo sempre di più nel Mediterraneo.

Guardate il video in cui Ana Canals, rappresentante per la Spagna al foro consultivo dell'EFSA, e Felipa Melo Vasconcelos dell'Autorità economica e di sicurezza alimentare del Portogallo (ASAE) ci spiegano l'accordo. 

Media contacts

Relazioni Stampa EFSA
Tel. +39 0521 036 149
E-mail: Press@efsa.europa.eu