Idrocarburi degli oli minerali

Gli idrocarburi degli oli minerali (MOH) comprendono un gruppo diversificato di miscele di idrocarburi contenenti migliaia di composti chimici di strutture e dimensioni diverse, derivati principalmente da petrolio greggio ma anche sintetizzati da carbone, gas naturale e biomasse. La composizione chimica della maggior parte delle miscele di MOH è sconosciuta e solitamente varia da lotto a lotto: le specifiche tecniche sono spesso espresse in termini di viscosità o “densità”, in quanto finalizzate all’applicazione dei prodotti, e non in termini di composizione chimica. Queste miscele, estremamente complesse, hanno una vasta gamma di utilizzi industriali e domestici. Esistono numerose e possibili fonti di MOH nel cibo: principalmente i materiali per il confezionamento degli alimenti, gli additivi alimentari, i coadiuvanti tecnologici e i contaminanti ambientali come i lubrificanti.

Le possibili conseguenze degli MOH sulla salute umana sono molto varie: i cosiddetti MOH “aromatici” possono agire da cancerogeni genotossici (vale a dire che possono danneggiare il DNA, il materiale genetico delle cellule, nonché provocare il cancro) mentre alcuni MOH “saturi” possono accumularsi nei tessuti umani e provocare effetti nocivi sul fegato. Nell'Unione europea alcuni MOH a bassa e media viscosità sono autorizzati all’uso come additivi alimentari.