Consultazione pubblica: gli ftalati impiegati nei materiali a contatto con alimenti

 

L'EFSA indice una consultazione pubblica sulla bozza di aggiornamento delle sue valutazioni del rischio del 2005 relative a cinque ftalati autorizzati per l'uso in materiali plastici a contatto con alimenti.

Nella bozza di parere aggiornato, il gruppo di esperti scientifici sui materiali a contatto con gli alimenti, gli enzimi e i coadiuvanti tecnologici (gruppo CEP) ha stabilito una dose giornaliera tollerabile (DGT) di gruppo di 50 μg/kg di peso corporeo al giorno per quattro delle sostanze: dibutilftalato (DBP), butilbenzilftalato (BBP), di-etilesilftalato (DEHP) e di-isononilftalato (DINP).

La TDI di gruppo si basa su una plausibile modalità di azione comune alla base degli effetti riproduttivi di questi quattro ftalati. Per il DINP l’epatossicità - piuttosto che quella riproduttiva - è stata comunque riconosciuta come l'effetto più critico.

Per il diisodecilftalato (DIDP), il quinto ftalato non incluso nella DGT di gruppo, una DGT individuale di 150 μg/kg di peso corporeo al giorno viene proposta sulla base della sua epatossicità.

L'esposizione alimentare congiunta a DBP, BBP, DEHP e DINP è stimata essere meno di un quarto della DGT di gruppo per tutti i consumatori europei, compresi i gruppi più vulnerabili della popolazione, anche nel peggiore dei casi. Per il DIDP l’esposizione alimentare è di circa 1 500 volte inferiore alla DGT individuale.

L'EFSA ha svolto il lavoro in stretta collaborazione con l'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA), che ha recentemente valutato alcuni ftalati nel quadro del regolamento REACH.

Le parti interessate sono invitate a presentare osservazioni sulla bozza di parere tramite l’apposita pagina della consultazione pubblica. Il termine ultimo per trasmettere commenti è il 14 aprile 2019.

Il 15 marzo prossimo l'EFSA terrà un webinar per presentare l'approccio del gruppo CEP alla bozza di valutazione e alle risultanze ivi esposte. I partecipanti avranno l'opportunità di porre domande direttamente ai presentatori. Per maggiori informazioni vedere qui.

Per contattarci
Giornalisti e addetti stampa sono pregati di contattare direttamente il nostro ufficio stampa. In tutti gli altri casi si prega di rivolgersi al servizio "Ask EFSA".

Contatti stampa

Relazioni Stampa EFSA
Tel. +39 0521 036 149
E-mail: Press@efsa.europa.eu

Per richieste di altro tipo

Servizio "Ask EFSA"