Aggiornamenti sulla presenza delle TSE nell'UE

L'EFSA ha pubblicato il suo terzo rapporto sintetico sul monitoraggio delle encefalopatie spongiformi trasmissibili (TSE) nell’UE. Il rapporto fornisce risultati basati sui dati raccolti per il 2017 da tutti gli Stati membri dell'UE nonché da Islanda, Norvegia e Svizzera.

I risultati principali sono:

  • Nel 2017, su 1 312 714 animali testati nell’UE, non è stato riferito nei bovini alcun caso di BSE classica. Sono stati segnalati sei casi di BSE atipica.
  • Nell'UE su 314 547 pecore testate sono stati segnalati 933 casi di scrapie, e 567 casi su 117 268 capre testate.
  • Nessun caso di malattia da deperimento cronico nell’UE su 3 585 cervidi testati (renne, cervi e alci). Sono stati segnalati tuttavia in Norvegia 11 casi di CWD: nove in renne selvatiche, uno in un’alce e, per la prima volta, uno in un cervo rosso.

Cosa sono le TSE?

Le TSE sono un gruppo di malattie che colpiscono il cervello e il sistema nervoso dell’uomo e degli animali. Rientrano in questo gruppo anche l’encefalopatia spongiforme bovina (BSE), la scrapie e la malattia da deperimento cronico (CWD). Fatta eccezione per la BSE classica, non vi è alcuna prova scientifica che le altre TSE possano essere trasmesse all’uomo.

Media contacts

Relazioni Stampa EFSA
Tel. +39 0521 036 149
E-mail: Press@efsa.europa.eu