Consultazione pubblica: linee guida relative alla valutazione del rischio da OGM a basso livello

L’EFSA ha avviato una consultazione pubblica su un progetto di documento contenente linee guida relative alla valutazione del rischio da organismi geneticamente modificati (OGM) presenti a bassi livelli nei materiali per alimenti e mangimi e non destinati all’importazione nell’Unione europea. La presenza di un OGM a un livello massimo dello 0,9 % per ingrediente in qualsiasi alimento e/o mangime può essere il risultato non intenzionale di circostanze tecniche inevitabili. Il documento contenente linee guida si riferisce soltanto alle piante geneticamente modificate.

La Commissione europea ha invitato l’EFSA a fornire consulenza sul modo in cui ilregolamento di esecuzione 503/2013 deve essere applicato per trarre conclusioni in merito alla sicurezza degli OGM nel contesto delle richieste di autorizzazione riguardanti la loro presenza come menzionato in precedenza. L’EFSA è chiamata a indicare quali misure tecniche del regolamento sono necessarie e quali non lo sono, specificando nel secondo caso i criteri alla base di tale giudizio.

A seguito di una consultazione con gli Stati membri dell’UE, l’EFSA invita ora tutte le parti interessate a presentare osservazioni sul progetto rivisto di documento contenente linee guida entro il 13 giugno 2017.