Contributi finanziari per progetti di partnerariato: nuova iniziativa per costruire le capacità di valutazione del rischio

L'EFSA lancia una nuova iniziativa in ambito di finanziamenti per incrementare lo sviluppo delle capacità di valutazione del rischio nell’UE in ambito di sicurezza alimentare.

I contributi al partenariato mirano a trasferire o scambiare conoscenze e competenze tra due o più organismi degli Stati membri, di Norvegia e Islanda. Stimolando iniziative congiunte tra questi Paesi, questo nuovo tipo di contributi sarà di supporto alle azioni dell'EFSA per rafforzare le capacità di valutazione scientifica e la comunità del sapere dell'UE .

I contributi al partenariato riguardano tutte le aree di valutazione del rischio di competenza dell'EFSA. Qualsiasi organismo compreso nell’elenco di cui all’Articolo 36 del Regolamento istitutivo dell’EFSA è ammesso a fare domanda per questo nuovo tipo di contributi.

La durata massima dei progetti che fanno capo al programma è due anni. L'EFSA cofinanzierà la metà dei costi del progetto, fino a un massimo di 100 000 euro. Il tetto massimo complessivo di ciascun bando è di 600 000 euro.

Il bando per la presentazione di proposte - avviato per quest’anno in via sperimentale - rimane aperto fino al 15 settembre 2017.

Si prega di consultare questo link per ulteriori informazioni sui contributi al partenariato e per la procedura di domanda. Si raccomanda inoltre di contattare il proprio Focal Point nazionale in caso di quesiti concernenti l’elenco di cui all’articolo 36 o le procedure EFSA per l’erogazione di contributi.