Batteri del gruppo Bacillus cereus: i rischi per la salute pubblica

Gli esperti dell'EFSA hanno aggiornato un parere scientifico del 2005 sui rischi per la salute pubblica posti dalla presenza di Bacillus cereus e di altre specie di Bacillus negli alimenti.

Il gruppo Bacillus cereus comprende otto specie, una delle quali, il Bacillus thuringiensis, è usata come biopesticida contro  gli insetti.

Naturalmente presenti nell’ambiente, questi batteri del suolo possono causare malattie a trasmissione alimentare con sintomi come vomito e diarrea. 

Secondo gli esperti dell'EFSA, l'unico modo d'individuare con certezza i ceppi del gruppo Bacillus cereus  è quello di mapparne l'intera sequenza genomica. A tal fine raccomandano di ricorrere a tecniche di sequenziamento dell'intero genoma come prerequisito per raccogliere dati pertinenti a un'ulteriore valutazione del rischio.

Inoltre gli esperti scientifici raccomandano l'adozione di determinate pratiche di controllo per la gestione dei rischi posti da tali batteri. Di queste, una delle più importanti prevede la refrigerazione degli alimenti a una temperatura massima di 7°C.

Dal 2007 al 2014 gli Stati membri hanno segnalato 413 focolai basati su prove oggettive di origine alimentare collegata al Bacillus cereus, che hanno colpito 6 657 persone, causando 352 ricoveri.

Per contattarci
Giornalisti e addetti stampa sono pregati di contattare direttamente il nostro ufficio stampa. In tutti gli altri casi si prega di rivolgersi al servizio "Ask EFSA".

Contatti stampa

Relazioni Stampa EFSA
Tel. +39 0521 036 149
E-mail: Press@efsa.europa.eu

Per richieste di altro tipo

Servizio "Ask EFSA"