Nuovo protocollo di indagini per la BSE atipica

L’EFSA ha sviluppato un protocollo di laboratorio sulle modalità per condurre nuovi studi finalizzati alla ricerca dell’agente dell’encelopatia spongiforme bovina atipica (BSE) nei tessuti di bovini infetti.

La guida specifica, peraltro, il numero di animali da sottoporre ad analisi, i tessuti da analizzare e i metodi per individuare l’agente patogeno.

La BSE appartiene a un gruppo di malattie chiamate “encefalopatie spongiformi trasmissibili” che colpiscono il cervello e il sistema nervoso di esseri umani e animali. La BSE può essere divisa in BSE classica e BSE atipica.

Le attuali conoscenze sulla BSE atipica sono limitate e l’attuazione di tale protocollo contribuirà a colmare le lacune nelle conoscenze.