Acido peracetico: l’EFSA ne valuta sicurezza ed efficacia nel ridurre gli agenti patogeni su carcasse di pollame e carni rosse

Utilizzare soluzioni contenenti acido peracetico (APA) per ridurre la contaminazione da patogeni presenti sulle carcasse di pollame e sulla carne rossa non darebbe adito a timori collegati alla tossicità della sostanza, affermano gli esperti dell'EFSA. Alcune applicazioni del trattamento sono più efficaci di altre: ad esempio l’applicazione per immersione è più efficace della nebulizzazione. Gli esperti dell'EFSA concludono inoltre che è improbabile che l'uso di APA possa portare alla comparsa di resistenza agli antimicrobici e a ridotta sensibilità ai biocidi. Non ci sono rischi per la sicurezza dell’ambiente connessi con i vari componenti della soluzione, eccezion fatta per l’HEDP, la cui liberazione nell'ambiente da un impianto di macellazione del pollame non è sempre ritenuta esente da rischi.