L’EFSA adotta i primi pareri relativi alle indicazioni sulla salute fornite sui prodotti alimentari in merito alla riduzione del rischio di malattie e alla salute dei bambini

Il gruppo di esperti scientifici sui prodotti dietetici, l’alimentazione e le allergie (NDA) dell’EFSA ha adottato la sua prima serie di pareri sulle indicazioni relative alla riduzione del rischio di malattie nonché allo sviluppo e alla salute dei bambini . Gli esperti scientifici del gruppo NDA hanno esaminato le prove scientifiche relative a 8 indicazioni, 5 delle quali si riferiscono alla salute dei bambini e 3 alla riduzione del rischio di malattie. I pareri scientifici descrivono l’esito e le conclusioni della valutazione, da parte del gruppo di esperti, in merito alla fondatezza scientifica delle proposte indicazioni sulla salute presentate dai richiedenti. Tale consulenza scientifica viene fornita alla Commissione europea e agli Stati membri, che intraprenderanno successive azioni per l’eventuale autorizzazione di queste indicazioni sulla salute.

Il professor Albert Flynn, presidente del gruppo NDA dell’EFSA, ha dichiarato: “La valutazione indipendente dell’EFSA in merito alle indicazioni sulla salute che i produttori intendono associare ai propri prodotti alimentari è importante in quanto il consumatore vuole potersi fidare di tali indicazioni. Tutti i dati che ci sono stati forniti nei fascicoli presentati dai richiedenti a giustificazione delle rispettive indicazioni sono stati valutati in base a criteri uniformi. I pareri formulati dal gruppo di esperti riflettono la qualità delle prove presentate e forniscono la consulenza scientifica necessaria ai gestori del rischio”.

La prima serie di pareri adottati rispecchia la variabilità delle richieste ricevute. In alcuni casi erano disponibili sufficienti prove a sostegno della richiesta di autorizzazione, in altri casi ciò non si è verificato. Le indicazioni sulla riduzione del rischio di malattie e sullo sviluppo e la salute dei bambini richiedono la valutazione dei dati scientifici presentati dal richiedente. Nel 2007 l’EFSA ha pubblicato un documento orientativo per la presentazione delle indicazioni sulla salute , indirizzato ai richiedenti. Tale documento ha lo scopo di assistere le ditte nella presentazione delle indicazioni sulla salute e spiega quale tipo di informazioni debba contenere la richiesta, in particolare per quanto riguarda i dati scientifici e le prove indispensabili per suffragare le indicazioni.

Il compito dell’EFSA è quello di verificare se l’indicazione sulla salute sia corroborata da prove scientifiche e pronunciare il suo parere entro 5 mesi dalla convalida della richiesta pervenuta. I pareri di oggi sono stati adottati e pubblicati entro il termine specificato nel regolamento e sono ora consultabili sul sito internet dell’EFSA. La consulenza dell’EFSA viene fornita alla Commissione europea e agli Stati membri, che intraprenderanno successive azioni per l’eventuale autorizzazione di tali indicazioni sulla salute.

Al momento sono pervenute all’EFSA altre 220 indicazioni di questo tipo, che verranno valutate una volta concluso il controllo sulla loro completezza. Le sintesi dei fascicoli relativi alle indicazioni vengono pubblicate sul sito internet dell’EFSA dopo che la relativa richiesta è stata convalidata ed è pronta per essere valutata dal gruppo NDA.

Notes to editors

I pareri pubblicati oggi valutano la relazione con la salute, la cui esistenza è sostenuta dal richiedente, tra un prodotto o ingrediente alimentare e la riduzione del rischio di malattie o la salute dei bambini. Gli 8 pareri si riferiscono alle presunte relazioni con la salute indicate di seguito. Per ciascuno di essi viene fornito il link al testo integrale del parere e alle conclusioni.

[1] Sette delle otto indicazioni proposte sono elencate all’articolo 14 del regolamento (CE) n. 1924/2006 e a volte vengono definite “indicazioni dell’articolo 14”. L’EFSA fornirà anche consulenza scientifica per assistere la Commissione europea nella redazione di un “elenco positivo” delle indicazioni “funzionali” sulla salute già in uso nell’UE. Questo tipo di indicazione sulla salute, menzionato all’articolo 13 del Regolamento, comprende le indicazioni che si riferiscono, per esempio, alla crescita, allo sviluppo, alle funzioni dell’organismo e alle funzioni psicologiche e comportamentali. L’EFSA valuta inoltre le indicazioni sulla salute basate su prove scientifiche recenti e/o che includono una richiesta di protezione di dati riservati; tali indicazioni sono definite all’articolo 13 paragrafo 5 del regolamento. Una di queste indicazioni è stata adottata in questa prima serie di pareri.
[2] Parere del gruppo di esperti scientifici sui prodotti dietetici, l’alimentazione e le allergie su una richiesta della Commissione relativa al documento orientativo tecnico-scientifico per la preparazione e la presentazione della domanda di autorizzazione concernente un’indicazione sulla salute

Per contattarci
Giornalisti e addetti stampa sono pregati di contattare direttamente il nostro ufficio stampa. In tutti gli altri casi si prega di rivolgersi al servizio "Ask EFSA".

Contatti stampa

Relazioni Stampa EFSA
Tel. +39 0521 036 149
E-mail: Press@efsa.europa.eu

Per richieste di altro tipo

Servizio "Ask EFSA"