66a Riunione del consiglio di amministrazione dell’EFSA: il CdA approva la consultazione pubblica sulla strategia EFSA 2020, scambia vedute sul coinvolgimento delle parti interessate e sulla attuazione della tabella di marcia per la cooperazione scientifi

Parma, Italy
1 ottobre 2015

Il consiglio di amministrazione dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha continuato a prepararsi alla strategia EFSA 2020. Ha inoltre approvato lo svolgimento a ottobre-novembre prossimi di una consultazione di sei settimane con le parti interessate sulla bozza di documento strategico .

Il consiglio di amministrazione ha avuto inoltre uno scambio di opinioni sull’approccio dell’EFSA per migliorare il coinvolgimento delle parti interessate e ha esaminato i progressi compiuti dall’Autorità nell'attuazione della tabella di marcia per la cooperazione scientifica adottata un anno fa.

La bozza di strategia 2020 delinea i valori fondamentali che guidano il lavoro dell’EFSA e individua sfide e opportunità che caratterizzano l’ambiente in cui essa opera. Elenca i cinque obiettivi strategici che guideranno l’autorità per i prossimi cinque anni e delinea misure operative verso il raggiungimento di tali obiettivi basate su valori fondamentali di eccellenza scientifica, indipendenza, apertura, innovazione e cooperazione. I cinque obiettivi strategici sono:

  • Privilegiare il coinvolgimento del pubblico nel processo di valutazione scientifica.
  • Allargare la base di evidenze dell'EFSA e massimizzare l'accesso ai propri dati.
  • Sviluppare la capacità di valutazione scientifica dell’a UE e la comunità del sapere.
  • Prepararsi per sfide future in ambito di valutazione del rischio.
  • Creare un ambiente e una cultura che riflettano i valori dell'EFSA.

Consultazione pubblica sulla strategia EFSA 2020

Sottolineando l’importanza della consultazione pubblica sulla strategia, il presidente del consiglio di amministrazione Sue Davies ha dichiarato: “La strategia EFSA 2020 modellerà il lavoro dell’EFSA nel corso dei prossimi cinque anni. Essa contribuirà a garantire che l’EFSA sia in grado di predire e affrontare i rischi da una filiera di approvvigionamento alimentare sempre più complessa, oltre che contribuire a un elevato livello di tutela e fiducia dei consumatori.

“Migliorare la trasparenza e il coinvolgimento delle parti interessate sarà essenziale per raggiungere questo obiettivo, dallo sviluppo dei propri mandati sino a tutto il processo di valutazione del rischio. È importante che le parti interessate rispondano alla consultazione e contribuiscano a esprimere con le loro opinioni come ciò può essere realizzato al meglio."

I riscontri pervenuti dalla consultazione pubblica con le parti interessate saranno discussi durante la riunione del CdA di dicembre. Insieme a un documento strategico aggiornato, l’EFSA presenterà poi un progetto di piano di attuazione con azioni concrete e valutazioni di fattibilità per ciascun obiettivo.

Coinvolgimento delle parti interessate nelle attività scientifiche dell'EFSA

Il consiglio di amministrazione ha discusso un migliore approccio al coinvolgimento delle parti interessate come parte  dell’iniziativa EFSA per la trasparenza e il coinvolgimento nella valutazione dei rischi. L'EFSA prevede un coinvolgimento delle parti interessate  più strutturato in tutte le fasi del processo di valutazione scientifica del rischio.

L’obiettivo è quello di aumentare l’efficienza dei meccanismi di coinvolgimento delle parti interessate per ottenere: un loro maggior  contributo ai processi decisionali dell’EFSA; il miglioramento della qualità dei dati scientifici e dei prodotti scientifici; e una risposta più significativa alle aspettative della società. Le riflessioni del consiglio andranno ad alimentare le discussioni in atto tra EFSA e piattaforma delle parti interessate per un nuovo approccio al coinvolgimento delle parti interessate stesse.

Attuazione della tabella di marcia per la cooperazione scientifica

Il consiglio di amministrazione ha esaminato i progressi compiuti nell’attuazione della tabella di marcia per la cooperazione scientifica dopo un anno dalla sua adozione.  

La tabella di marcia fornisce un quadro di riferimento la collaborazione tra EFSA e Stati membri con la finalità di garantire la solidità dei pareri scientifici in tema di sicurezza alimentare nell’interesse del consumatore europeo. Ha lo scopo di andare oltre la mera collaborazione su questioni specifiche verso un’agenda comune di valutazione del rischio, progetti comuni e la messa in comune delle competenze professionali. La tabella di marcia prevede iniziative di cooperazione scientifica volte a rafforzare la capacità di valutazione del rischio dell'UE, utilizzando al meglio le capacità scientifiche degli Stati membri.

Sono stati compiuti progressi significativi per la creazione e il lancio di nuovi programmi di erogazione di contributi finanziari per stimolare proposte innovative da parte delle organizzazioni degli Stati membri; per rivedere il lavoro del foro consultivo; per il rafforzamento dei buoni rapporti di lavoro con organismi internazionali esperti nella valutazione del rischio ; e per la messa in atto di programmi di lavoro congiunti con le agenzie dell’UE su temi trasversali di rilevanza internazionale.

Per informazioni i giornalisti possono rivolgersi a:
Relazioni stampa EFSA
Tel.: +39 0521 036 149
E-mail: Press [at] efsa.europa.eu

 

Audiocast and documents


  1. Welcome by the Chair
  2. Adoption of the agenda
  3. Board members’ Declaration of Interests
  4. EFSA progress report
  5. EFSA Strategy 2020
  6. Engagement of stakeholders in EFSA’s scientific activity
  7. Scientific Cooperation Roadmap implementation
  8. Amendment to the EFSA budget 2015
  9. EFSA’s 2015 budget execution and transfers
  10. Feedback from the Audit Committee
  11. Amendments to the Art. 36 list of organisations
  12. AOB

 

Minutes