61a Riunione del consiglio di amministrazione: il CdA EFSA fa il punto sui progressi compiuti in merito alle proprie raccomandazioni e discute la tabella di marcia per la collaborazione scientifica – Registrazione audio disponibile

Parma
26 giugno 2014

I membri del consiglio di amministrazione dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare hanno discusso i progressi compiuti dall’EFSA, in una serie di progetti e iniziative, per dare attuazione alle raccomandazioni del consiglio volte a orientare lo sviluppo dell’Autorità negli anni a venire. Il consiglio ha inoltre discusso una proposta di tabella di marcia per la collaborazione scientifica che traccia una panoramica delle future attività dell’EFSA con gli Stati membri e altri partner, quali agenzie e istituzioni dell’UE, organizzazioni internazionali e organismi di valutazione del rischio dei Paesi terzi. La tabella di marcia comprende inoltre un programma pluriennale in materia di cooperazione internazionale.

Nel dicembre 2012 i membri del consiglio di amministrazione hanno adottato le raccomandazioni derivanti dalla seconda valutazione esterna dell’EFSA e dalle consultazioni con i partner istituzionali e le parti interessate. Il consiglio ha raccomandato d’intervenire in quattro ambiti principali: garantire la sostenibilità a lungo termine dell’organizzazione; accrescere la fiducia del pubblico attraverso una trasparenza e un’apertura maggiori; migliorare la capacità di valutazione del rischio dell’UE; migliorare la chiarezza e l’accessibilità delle comunicazioni dell’EFSA. Queste raccomandazioni si riflettono nel documento programmatico unico dell’EFSA adottato dal consiglio nel dicembre scorso.

Sono stati compiuti progressi in una serie di iniziative volte a migliorare la sostenibilità a lungo termine dell’EFSA, in particolare creando efficienza e stabilendo delle priorità per garantire un’attenzione costante nei confronti delle questioni di sanità pubblica e dei rischi emergenti. Ciò ha comportato, per esempio, una riorganizzazione dei dipartimenti Valutazione del rischio e assistenza scientifica (RASA) e Strategia scientifica e coordinamento (SCISTRAT).

L’EFSA sta inoltre elaborando una tabella di marcia per la collaborazione scientifica, che determinerà la via da seguire per rafforzare la cooperazione con altre agenzie nazionali e dell’UE e sviluppare un’agenda comune di valutazione dei rischi nell’UE.

“In generale abbiamo riscontrato molto sostegno a questo tipo di approccio. Si tratta ora di trovare il giusto equilibrio, ma è evidente che ci sono grosse potenzialità di mettere in comune le risorse su questioni di importanza cruciale”, ha dichiarato il presidente del CdA Sue Davies.

Il consiglio ha anche discusso un programma pluriennale per la cooperazione internazionale che, inter alia, tiene conto di sfide globali comuni, cui fanno fronte organismi di valutazione del rischio con una sfera di competenza analoga a quella dell’EFSA, quali una capacità e un’esperienza limitate in merito alla valutazione del rischio, vincoli di bilancio, la competenza scientifica e l’indipendenza.

Il programma, sviluppato mediante ampie consultazioni con il comitato scientifico, il foro consultivo, la piattaforma consultiva delle parti interessate e il personale dell’EFSA, si concentra su tre obiettivi principali: sostenere l’UE nei suoi impegni internazionali; sostenere la strategia scientifica dell’EFSA, anche attraverso lo sviluppo e l’armonizzazione di metodologie e approcci alla valutazione dei rischi; promuovere l’omogeneità nella comunicazione del rischio e accrescere la consapevolezza a livello internazionale per quanto concerne le attività dell’EFSA.

Altri progetti e azioni in corso comprendono l’iniziativa per la trasparenza dell’EFSA, che è stata oggetto di una conferenza delle parti interessate svoltasi nell’ottobre 2013. È previsto l’avvio di una consultazione pubblica su una bozza di documento di riflessione in merito all’iniziativa. L’EFSA sta inoltre rivedendo le norme attuative della sua politica d’indipendenza, la cui pubblicazione è prevista per le prossime settimane.

For media enquiries, please contact:
EFSA Media Relations office
Tel: +39 0521 036 149
Email: Press [at] efsa.europa.eu

 


 

Audiocast and documents

  1. Welcome by the Chair & 2. Adoption of the agenda
  2. EFSA progress report
  3. Implementing rules of EFSA’s independence policy
  4. Implementation of the Management Board recommendations following EFSA’s external evaluation
  5. Accounts 2013 financial year
  6. Revised rules implementing EFSA’s financial regulation
  7. EFSA implementing rules of the staff regulations
  8. EFSA scientific cooperation
  9. Amendments to the Art. 36 list of organisations
  10. Update on the refit of the EU general food law
  11. Feedback from the Audit Committee
  12. EFSA’s 2014 budget execution and transfers
  13. AOB

 

Minutes