58a Seduta del consiglio di amministrazione: dell'EFSA: Bernhard Url nominato direttore esecutivo facente funzione. Discusso il piano pluriennale

Parma
24 ottobre 2013

Il consiglio di amministrazione dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha nominato Bernhard Url Direttore esecutivo facente funzione dell'Autorità. Il dr.Url era già stato designato Direttore esecutivo supplente lo scorso luglio e ha continuato a ricoprire l’incarico dopo le dimissioni di Catherine Geslain-Lanéelle, formalizzate il 1° settembre 2013.

Il CdA ha inoltre discusso un documento di riflessione sulle misure strategiche del Piano pluriennale triennale dell'EFSA (2014-2016) facendo seguito alle raccomandazioni espresse dal CdA stesso nella seduta del giugno scorso. Il piano verrà aggiornato e ripresentato al CdA per adozione alla prossima seduta di dicembre.

Il dr Url, entrato a far parte dell’EFSA nel giugno 2012 in qualità di direttore per la “Valutazione del rischio e l’assistenza scientifica”, farà ora le veci del Direttore esecutivo EFSA fino alla nomina durevole del nuovo Direttore esecutivo, che avrà luogo a conclusione della procedura di reclutamento indetta in questi giorni dalla Commissione europea.

Url, dottore in veterinaria, è stato direttore generale dell’Agenzia austriaca per la salute e la sicurezza alimentare (AGES), dove si è occupato di molteplici questioni di sicurezza alimentare garantendo operatività e comunicazione del rischio efficaci in tempi di crisi. L’AGES rappresenta peraltro l’Austria in seno al foro consultivo dell’EFSA. Dal 2008 al marzo 2012 è stato anche membro del CdA EFSA.
"Il consiglio di amministrazione, quale autorità col potere di nomina, in base a criteri precedentemente concordati, ha nominato Bernhard URL Direttore esecutivo EFSA facente funzione " ha annunciato Sue Davies, presidente del CdA.

La Commissione europea indice in questi giorni un bando per ricoprire il posto vacante di Direttore esecutivo dell'EFSA e, a tempo debito, presenterà un elenco di candidati al CdA. Prima della nomina da parte del CdA il candidato prescelto sarà invitato a presentarsi dinanzi al Parlamento europeo e rispondere a eventuali domande.

A seguito della pubblicazione di un recente rapporto critico nei confronti dell’EFSA da parte di una ONG, i membri del CdA hanno colto l'occasione per rinnovare il proprio sostegno all'EFSA, ai suoi esperti esterni e alla sua politica in materia di indipendenza. I membri hanno anche osservato che l'anno scorso la Corte dei Conti europea ha descritto la politica EFSA come una delle più avanzate a livello di agenzie UE, definendo l’attacco ingiustificato.

I membri del CdA hanno inoltre discusso un documento di riflessione teso alla realizzazione di un piano pluriennale per l’EFSA (MAP) il quale prende in considerazione una serie di obiettivi strategici e le raccomandazioni espresse dal Consiglio del dicembre 2012, basati sui risultati della seconda valutazione esterna dell'EFSA. Tali raccomandazioni miravano a orientare lo sviluppo dell'EFSA nei prossimi anni nel senso di un’organizzazione più sostenibile, efficiente e credibile.

Il MAP confluirà nella più ampia revisione della strategia istituzionale (2009-2013) dell'EFSA,  che verrà ridefinita nel 2014-2018 sotto la responsabilità del nuovo Direttore esecutivo, e che, da quel momento, verrà indirizzata dal piano finanziario quadro pluriennale dell'UE.

L'EFSA ha anche risposto alla richiesta del CdA di semplificare la pianificazione strategica e operativa e allineare i documenti strategici dei principali pilastri del funzionamento dell'EFSA (scienza, comunicazione, informatica e risorse umane) a un'unica strategia globale. La nuova strategia dovrebbe coprire un periodo di sei anni, che va da una valutazione esterna a quella successiva.

La nuova strategia dell'EFSA dovrà essere accompagnata da “tabelle di marcia” operative suddivise per pilastri principali di attività, che stabiliscono in modo più dettagliato gli obiettivi e le iniziative cruciali, in linea con gli obiettivi strategici dell'EFSA. Ad esempio, in ambito scientifico, gli obiettivi saranno: la costruzione di un programma UE di valutazione del rischio  pluriennale; l’ottimizzazione del ruolo degli esperti, del personale e degli altri partner nell'ambito del processo di valutazione del rischio; definire il ruolo internazionale dell'EFSA e costruire la sua reputazione come punto di riferimento per la valutazione del rischio; rafforzare utilità e idoneità allo scopo della consulenza scientifica dell'EFSA, incrementando la fiducia del pubblico nel lavoro che essa svolge.

L'attuazione della strategia EFSA e delle tabelle di marcia operative sarà sostenuta dal MAP mobile triennale, che verrà aggiornato annualmente in linea con il ciclo annuale di bilancio e programmazione

For media enquiries please contact:
EFSA Media Relations Office
Tel: +39 0521 036 149
E-mail: Press [at] efsa.europa.eu

 

Audiocast and documents


  1. Welcome by the Chair
  2. Adoption of the draft agenda
  3. Appointment of EFSA’s Acting Executive Director
  4. Information on the procedure for the selection of the new Executive Director
  5. EFSA’s progress report
  6. Strategic considerations and multiannual planning
  7. Draft 2014 work programme for grants and procurement in science
  8. Amendments to the Art. 36 list of organisations
  9. Update on the renewal of ANS and CEF scientific Panels
  10. EU Menu project: achievements and future activities
  11. 2013 Budget execution and transfers
  12. Feedback from the Audit Committee
  13. AOB

 

Minutes