Workshop dell’EFSA con le parti interessate per discutere la bozza delle linee guida per la selezione delle varietà di controllo per piante geneticamente modificate

Brussels
31 marzo 2011

 L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha organizzato il 31 marzo 2011 un workshop a Bruxelles per discutere con le parti interessate la bozza del documento che definisce le linee guida per la selezione delle varietà di controllo per la valutazione del rischio delle piante geneticamente modificate (GM). Il workshop ha visto la partecipazione dei vari soggetti interessati, fra cui i rappresentanti del mondo accademico, dell'industria, di organizzazioni non governative (ONG), della Commissione europea, del Parlamento europeo nonché di esperti scientifici dell'EFSA. L'incontro, trasmesso in diretta sul sito Internet dell’EFSA, è stato seguito da oltre novecento persone. 

Obiettivo del workshop era permettere a coloro che avevano inviato contributi nel corso della recente consultazione pubblica sulla bozza del documento di elaborare ulteriormente e discutere i propri commenti. I partecipanti hanno avuto anche la possibilità di confrontarsi direttamente con i membri sia del gruppo di esperti scientifici dell’EFSA sugli organismi geneticamente modificati (gruppo GMO) sia del gruppo di lavoro che ha prodotto il documento. I risultati della consultazione scritta pubblica, cosi come le opinioni emerse nel corso del workshop, verranno tenuti in considerazione dal gruppo di esperti scientifici GMO dell’EFSA in fase di ultimazione del documento che definisce le linee guida.  

Il workshop si è aperto con un dibattito sul concetto di sostanziale equivalenza, nel corso del quale è stato illustrato il contesto normativo in cui opera l’EFSA nell’effettuare la valutazione del rischio degli organismi geneticamente modificati. La seconda parte del workshop verteva sulla bozza del documento contenente le linee guida per la selezione delle varietà di controllo redatto dall’Autorità. 

Il Direttore esecutivo dell’EFSA, Catherine Geslain-Lanéelle, ha dato il benvenuto ai partecipanti tramite un breve videomessaggio da Parma. L’incontro, presieduto dal direttore del Dipartimento di valutazione del rischio dell’EFSA, dott.ssa Riitta Maijala, è stato aperto da José Bové, deputato al Parlamento europeo e vicepresidente della Commissione agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento Europeo. Moderava il dibattito il dottor Helmut Gaugitsch dell’Agenzia per l’ambiente austriaca.

La dott.ssa Maijala ha sottolineato l’importanza della consultazione e del dibattito pubblico con le parti interessate per l’elaborazione dei documenti che definiscono le linee guida per il lavoro dell’EFSA: “Le domande, le osservazioni e i contributi che emergeranno durante il workshop saranno molto apprezzati: insieme alle osservazioni pervenute con la recente consultazione pubblica, serviranno a migliorare la qualità tecnica e scientifica del documento contenente le linee guida per la selezione delle varietà di controllo per la valutazione del rischio delle piante GM redatto dall’EFSA. Siamo dunque grati a quanti hanno contribuito all’avanzamento dei lavori su questo importante tema”.

In linea con l’impegno dell’EFSA per un dialogo aperto il deputato del Parlamento europeo, José Bové, è stato invitato all’evento per condividere le proprie opinioni sulla valutazione del rischio degli organismi geneticamente modificati.

Prima sessione: discussione generale sul concetto di sostanziale equivalenza

Durante la prima sessione i partecipanti hanno affrontato, in termini generali, il concetto di sostanziale equivalenza. Il dottor Sébastien Goux, funzionario presso la direzione generale per la Salute e i consumatori della Commissione, ha illustrato l’attuale contesto normativo per la valutazione del rischio degli organismi geneticamente modificati nell’Unione europea. A sua volta il dottor Hartmut Meyer, della Rete europea degli scienziati per la responsabilità sociale e ambientale (ENSSER), ha illustrato i vantaggi e gli svantaggi dei differenti approcci per la valutazione del rischio ambientale delle piante geneticamente modificate. Il dottor Peter Kearns, dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economici (OCSE), ha quindi fornito una panoramica storica sul concetto di sostanziale equivalenza. A queste presentazioni è seguita un’ampia discussione tra i partecipanti del workshop.

Seconda sessione: scambio di opinioni sulla bozza del documento contenente le linee guida dell’EFSA sulla selezione delle varietà di controllo.

Nel corso della seconda sessione, si sono susseguiti quattro dibattiti volti ad approfondire i commenti ricevuti durante la consultazione pubblica sulla bozza del documento. Ciascun dibattito verteva sulle specifiche sezioni del documento: la valutazione del rischio per piante contenenti un singolo evento transgenico; la valutazione del rischio per piante contenenti combinazioni di eventi transgenici ottenuti sia tramite incrocio convenzionale sia tramite altre tecniche di ingegneria genetica; la valutazione del rischio quando l’identificazione di idonee varietà di controllo non è possibile.

Per ciascun dibattito i membri del gruppo di esperti scientifici GMO dell’EFSA e del gruppo di lavoro che ha prodotto il documento hanno illustrato le rispettive sezioni della bozza del documento e hanno riassunto i commenti ricevuti durante la consultazione pubblica. A queste sono seguite brevi presentazioni da parte di coloro che avevano partecipato alla consultazione pubblica. In tal modo è stato possibile discutere in maggior dettaglio i commenti più rilevanti ricevuti sulla bozza del documento, offrendo, quindi, una base per un costruttivo dibattito scientifico fra tutti i partecipanti.

In fase di ultimazione del documento che definisce le linee guida per la selezione delle varietà di controllo per la valutazione del rischio delle piante GM, il gruppo di esperti scientifici GMO dell'EFSA terrà conto di tutte le osservazioni ricevute sia durante la consultazione pubblica che nel corso del workshop. L'EFSA inoltre redigerà una relazione sul workshop.

Per informazioni i giornalisti possono rivolgersi a:
James Ramsay, addetto stampa oppure a
Steve Pagani, capo ufficio stampa
Tel. +39 0521 036 149
E-mail: Press [at] efsa.europa.eu

Webcast and documents

  1. 9:30 - 9:35 Welcome by Riitta Maijala, Director of Risk Assessment
  2. 9:35 - 9:40 Welcome address from Catherine Geslain-Lanéelle -EFSA Executive Director (by video)
  3. 9:40 - 9:55 Opening of the meeting by MEP José Bové - Vice-Chair of the EP Committee on Agriculture and Rural Development
  4. Setting the scene: the concept of substantial equivalence
    9:55 - 10:10 Principles of risk assessment in the EU legal framework - Sébastien Goux - DG SANCO

    Document(392.73 KB)

  5. 10:10 - 10:25 GM plant environmental risk assessment: pros and cons of different approaches - Hartmut Meyer - ENSSER

    Document(202.06 KB)

  6. 10:25 - 10:40 The concept of substantial equivalence and the comparative approach - Peter Kearns - OECD

    Document(488.99 KB)

  7. 10:40 - 11:20 Discussion
  8. Exchanging views on EFSA draft comparator opinion
    11:45 - 12:15 Presentation of the draft comparator opinion - Howard Davies - Chair EFSA Comparators WG

    Document(332.5 KB)

  9. 12:15 - 12:25 Specific FF/MC and ENV needs for selection of comparators - Joe Perry - EFSA Comparators WG

    Document(131.17 KB)

  10. 12:25 - 12:45 Discussion
  11. 14:00 - 14:35 Risk assessment of single events
    • Comments received - Antoine Messéan - EFSA Comparators WG

      Document(95.57 KB)

    • Invited comments:
      Wolfram Reichenbecher - Fed. Agency for Nature Conservation (DE)

      Document(143.95 KB)

      Pieter Windels - EuropaBio

      Document(112.46 KB)

      Discussion
  12. 14:35 - 15:10 Risk assessment of stacked events
    • Comments received - Howard Davies - Chair EFSA Comparators WG

      Document(85.36 KB)

    • Invited comments:
      Annick Pleysier - EuropaBio

      Document(40.35 KB)

      Andreas Heissenberger - Environment Agency Austria (AT)

      Document(36.36 KB)

      Discussion
  13. 15:10 - 15:45 Stacked events not from conventional crossing
    • Comments received - Howard Davies - Chair EFSA Comparators WG

      Document(224.35 KB)

    • Invited comments:
      Inge Broer - University of Rostock (DE)

      Document(357.48 KB)

      Jan W Pedersen - National Food Institute (DK)

      Document(25.8 KB)

      Discussion
  14. 16:00 - 16:35 Risk assessment when no comparator is available
    • Comments received - Harry Kuiper - Chair EFSA GMO Panel

      Document(85.46 KB)

    • Invited comments:
      Cristoph Then - Testbiotech (DE)

      Document(451.64 KB)

      Boet Glandorf - National Institute of Public Health and the Env. (NL)

      Document(103.95 KB)

      Discussion
  15. 16:35 - 16:50 Concluding remarks by Helmut Gaugitsch
  16. 16:50 - 17:00 Closing of the meeting by Riitta Maijala

Speaker's biographies(59.93 KB)