Prassi di valutazione del rischio

L’EFSA ha sviluppato un corpus esaustivo di buone prassi di valutazione del rischio per orientare i gruppi di esperti scientifici e il comitato scientifico e contribuire a garantire che i propri pareri rispettino i più elevati standard scientifici. Questo corpus di buone prassi comprende sia gli aspetti scientifici sia quelli procedurali del flusso di lavoro della valutazione del rischio da parte dell’EFSA. L’EFSA cerca costantemente di rafforzare queste prassi e sviluppa sempre nuove linee guida, raccomandazioni e procedure per migliorare i propri approcci. 

Raccomandazioni del comitato scientifico

Advice from the EFSA Scientific Committee on a general format for scientific opinions of the EFSA

Transparency in risk assessment carried out by EFSA – guidance on procedural aspects

Guidance of the Scientific Committee on Transparency in the Scientific Aspects of Risk Assessments carried out by EFSA

Opinion of the Scientific Committee related to uncertainties in dietary exposure assessment

Advice of the Scientific Committee in relation to EFSA’s activities in a crisis

Linee guida

I gruppi di esperti scientifici dell’EFSA e il comitato scientifico sviluppano documenti orientativi guida per chiarire il loro approccio alla valutazione del rischio. Tali documenti guida sono utilizzati soprattutto dall’industria e da altri soggetti impegnati nella produzione di alimenti nonché dalle parti interessate e da altri organismi che si occupano di sicurezza di alimenti e mangimi. Durante l’elaborazione dei documenti orientativi, l’EFSA organizza spesso incontri e consultazioni pubbliche per dialogare con partner esterni quali le parti interessate.

Procedure amministrative

I documenti amministrativi fondamentali includono le decisioni procedurali del consiglio di amministrazione e del Direttore esecutivo dell’EFSA in relazione alle buone prassi di valutazione del rischio dell’Autorità. Esse includono le norme operative dei gruppi di esperti scientifici e del comitato scientifico dell’EFSA, le norme sulla selezione di esperti e i requisiti di chiarezza, trasparenza e riservatezza. Qualsiasi esperto che partecipi alle attività scientifiche dell’EFSA deve attenersi alla totalità delle politiche e delle procedure dell’EFSA stessa in materia di Dichiarazioni di interessi . L’EFSA, in collaborazione con gli Stati membri, ha deciso di istituire una banca dati di esperti scientifici esterni capaci di assistere il comitato scientifico, i gruppi di esperti scientifici, le reti e i relativi gruppi di lavoro dell’EFSA.

Iter di elaborazione dei pareri scientifici

L’ iter di elaborazione dei pareri scientifici vige dal momento in cui l’EFSA riceve una richiesta di parere scientifico o intraprende un’attività propria fino al momento in cui pubblica e comunica i propri riscontri scientifici.

Garanzia di qualità

L’EFSA mette a punto un sistema di Garanzia di qualità per revisionare e rafforzare di continuo la qualità delle proprie attività scientifiche.